La nuova Tunisia punta sul turismo. Interviste al Presidente della Federalberghi tunisina (FTH) e al presidente della FTAV (Federazione Tunisina delle Agenzia di Viaggi)

Enti turistici, Hotel Nessun Commento »
Pubblicato il: 3 gennaio 2012
Frej3 230x300 La nuova Tunisia punta sul turismo. Interviste al Presidente della Federalberghi tunisina (FTH) e al presidente della FTAV (Federazione Tunisina delle Agenzia di Viaggi)

Frej Fekih

A inizio dicembre l’Ente del Turismo Tunisino ha organizzato un viaggio stampa nel paese maghrebino.  Giornalisti del settore, accompagnati dal  dottor Frej Fekih, hanno visitato diverse località della costa, a cominciare dalla capitale Tunisi, per vedere le sue bellezze e constatate di persona la situazione di assoluta normalità, sicurezza e fiducia che regna in Tunisia.

Il soggiorno ha offerto anche l’occasione per intervistare alcune importanti personalità del turismo tunisino, che hanno fornito un  quadro della situazione in un settore economico fondamentale.

La nuova Tunisia guarda con fiducia e speranza al futuro, e punta ancora sul turismo come uno dei settori trainanti della propria economia. E dovrà farlo partendo da un anno, il 2011, disastroso che ha visto un crollo verticale degli arrivi internazionali. Anche questo è il prezzo che il Paese è stato disposto a pagare sulla strada della democrazia.

“In realtà – ci dice Mohamed Belajouza,presidente della Federalberghi tunisina (FTH), che conta 620 strutture classificate – un calo c’era già

tato prima della ‘rivoluzione dei Gelsomini’, ma il periodo successivo ha fatto registrare un crollo verticale dei turisti stranieri”.

E il mercato italiano è stato tra i più colpiti, con un calo pari al 67% nel 2011 rispetto al 2010. Nel 2009 gli italiani ospitati dagli alberghi in Tunisia erano stati 380mila, nel 2011 sono precipitati a 110mila, meno di un terzo.L’ex ministro Brambilla aveva promesso l’impegno del Governo italiano per una azione congiunta di promozione che però è rimasta sulla carta.

“Abbiamo bisogno di una buona comunicazione – sottolinea il presidente Belajouza  – e di dare un’immagine rassicurante del Paese, anche e soprattutto in Italia. Comunicare che è ancora sicuro, nonostante i cambiamenti politici, e lo resterà anche in futuro, indipendentemente dal

presidente feder2 200x300 La nuova Tunisia punta sul turismo. Interviste al Presidente della Federalberghi tunisina (FTH) e al presidente della FTAV (Federazione Tunisina delle Agenzia di Viaggi)

Mohamed Belajouza

governo in carica. La Tunisia darà al mondo una prova di grande democrazia”.

Il prossimo Primo Ministro ha già annunciato che le porte della Tunisia resteranno sempre aperte e che tutti sono pronti ad accogliere al meglio tutti i turisti. Intanto emerge la volontà di diversificare l’offerta da quella esclusivamente balneare, con i campi da golf, le strutture per il benessere, le attrazioni storiche, culturali e ambientali.

E il nuovo governo ha anche promesso aiuti economici ai tour operator che riempiono almeno il 50% dei loro voli.

La Tunisia si sta muovendo su tre direttrici -  ci spiega Mohamed Ali Toumi, presidente della FTAV (Federazione Tunisina delle Agenzia di Viaggi), che associa 640 delle 700 adv del Paese – La prima è politica: il governo appena eletto, seppur di ispirazione islamica, si presenta come moderato e ha garantito che non stravolgerà l’ordinamento del Paese.

Il ruolo della stampa è, quindi,  di rassicurare i tunisini e i turisti che nutrono pregiudizi ingiustificati nei confronti dei partiti islamici. Inoltre, il settore turistico, che conta per il 6% del pil e due milioni di impiegati, è troppo importante per l’economia della Tunisia perché possa essere trascurato”.

“Il secondo aspetto – prosegue Toumi – è sociale: tramite lo sviluppo del turismo si possono diminuire le diseguaglianze ereditate dal passato regime, con la costa più ricca e l’entroterra e il sud sottosviluppati. Inoltre la creazione di nuovi posti di

Ftav 272x300 La nuova Tunisia punta sul turismo. Interviste al Presidente della Federalberghi tunisina (FTH) e al presidente della FTAV (Federazione Tunisina delle Agenzia di Viaggi)

Mohamed Ali Toumi

lavoro bloccherebbe l’emigrazione verso l’Italia e l’Europa.

La terza azione consiste nella diversificazione dell’offerta turistica con il benessere e la talassoterapia, il golf, il deserto e la loro promozione anche grazie all’utilizzo di internet e dei social network che tanta importanza hanno avuto nella rivolta di gennaio 2011.

Il nostro obiettivo è di creare una Tunisia per tutti, per i tunisini e per i turisti, e non più per pochi privilegiati”.

Angelo Sessa



Brambilla: soddisfazione per gli “ottimi” dati sul turismo internazionale

Nel giornale 2 Commenti »
Pubblicato il: 11 ottobre 2011

brambilla seduta Brambilla: soddisfazione per gli ottimi dati sul turismo internazionale“Grande soddisfazione” è stata espressa dal ministro del Turismo, on Michela Vittoria Brambilla, per gli “ottimi” dati sul turismo internazionale pubblicati oggi da Bankitalia, che evidenzia, tra l’altro, un saldo netto positivo della bilancia dei pagamenti turistica di 2 miliardi in luglio, un aumento del 12,1 per cento della spesa dei viaggiatori stranieri (per motivi personali e di lavoro) nello stesso mese e del 5,6 per cento tra gennaio e luglio rispetto allo stesso periodo del 2010.
Visualizza il testo completo »



Turismo in continua crescita in Puglia nonostante la crisi

Destinazioni, Mostre ed eventi Nessun Commento »
Pubblicato il: 11 ottobre 2011

alberobello Turismo in continua crescita in Puglia nonostante la crisiLa crisi economica globale fa sentire i suoi effetti anche in Italia colpendo quasi tutti i settori produttivi, tranne, stando ai dati forniti dal ministro Brambilla, il turismo che continua a crescere e a fornire una boccata d’ossigeno a tutto il sistema Italia. Tra le regioni, la Puglia è quella che negli ultimi anni ha fatto segnare una crescita importante e costante.
Visualizza il testo completo »

Il progetto dell’Enit “Italy Comes To You” è sbarcato a Pechino

Enti turistici Nessun Commento »
Pubblicato il: 28 settembre 2011

Di Ale. Vale.

pechino1 150x112 Il progetto dellEnit Italy Comes To You è sbarcato a PechinoSabato 17 settembre si è svolta l’inaugurazione della sezione pechinese di “Italy Comes To You”, il progetto dell’Enit fortemente voluto dal Ministro Brambilla rivolto ai mercati dei Paesi Bric (le quattro grandi economie emergenti del pianeta:Brasile, Russia, India e Cina) e finalizzato a far conoscere al pubblico e agli operatori di quei paesi i punti di forza dell’offerta turistica e produttiva italiana – ovvero il patrimonio artistico e culturale, le eccellenze, le antiche tradizioni, l’ospitalità. A Pechino il progetto prende corpo con l’apertura, presso il distretto artistico “798”, di uno spazio espositivo ad hoc e in cui si svolgeranno workshop dedicati. Il progetto dell’Enit ha un duplice scopo: da una parte intende incoraggiare i turisti cinesi a visitare le località turistiche più rinomate d’Italia, dall’altra mira ad invogliarli a scoprire luoghi e tradizioni del nostro paese meno noti ma altrettanto affascinanti
Visualizza il testo completo »



Indagine GfK: – 2,3 mld di fatturato nel turismo

Associazioni di categoria, Attualità Nessun Commento »
Pubblicato il: 28 settembre 2011

gfk logo Indagine GfK:   2,3 mld di fatturato nel turismoLa mini ripresina del 2010 non tiene nel 2011 secondo i dati presentati in anteprima. “L’andamento – ha detto il professor Giorgio Castoldi che ha illustrato i dati GfK – è quello che simpaticamente in borsa definiscono ‘il rimbalzo del gatto morto”.
Visualizza il testo completo »

Brambilla: già raggiunti gli obiettivi di crescita e sviluppo

Attualità, Mondo turistico Nessun Commento »
Pubblicato il: 28 settembre 2011

Brambilla 2 150x112 Brambilla: già raggiunti gli obiettivi di crescita e sviluppo“Direi che in tre anni abbiamo fatto quello che non era stato fatto in trent’anni. Ecco, nel turismo crescita, sviluppo, occupazione sono obiettivi che abbiamo già raggiunto. I numeri parlano chiaro”. Con queste parole il ministro del Turismo, on Michela Vittoria Brambilla, sintetizza l’attività svolta in un’ intervista a Il Giornale.  
Visualizza il testo completo »



Turismo italiano in crescita, Brambilla: una boccata d’ossigeno per l’economia del Paese

Attualità Nessun Commento »
Pubblicato il: 23 settembre 2011

brambilla seduta Turismo italiano in crescita, Brambilla: una boccata d’ossigeno per l’economia del Paese“Per il turismo crescita e sviluppo sono obiettivi già raggiunti nei primi otto mesi del 2011. Il settore si conferma asset strategico per il Paese, l’unica industria che, nonostante la difficile congiuntura, continua a produrre ricchezza e occupazione”. E’ questa la sintesi del ministro Brambilla alla presentazione del rapporto sull’andamento del turismo italiano nei primi mesi del 2011 e durante l’estate che si è appena conclusa.
Visualizza il testo completo »

Fiavet: combattere l’evasione anche nel turismo

Associazioni di categoria, Attualità Nessun Commento »
Pubblicato il: 7 settembre 2011

logo fiavet Fiavet: combattere levasione anche nel turismoFIAVET si associa alla lotta all’evasione che rappresenta ad oggi uno dei fulcri della manovra correttiva bis allo studio del Governo ed è pronta al dialogo con il Ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, per individuare tutte quelle misure necessarie per contrastare il sommerso nel comparto turistico.
Visualizza il testo completo »



Brambilla: ecco i criteri per diventare “Patrimonio d’Italia”

Mondo turistico, Mostre ed eventi Nessun Commento »
Pubblicato il: 10 agosto 2011

Brambilla 2 150x112 Brambilla: ecco i criteri per diventare Patrimonio dItaliaAver innovato e potenziato la manifestazione “per ciò che attiene la valorizzazione turistica” e “la conoscenza delle tradizioni del territorio”, saper “reinterpretare la tradizione adeguandola ai tempi e alle nuove sensibilità, pur mantenendo vivo il taglio culturale e il folclore storico”, “favorire la cultura di rispetto dell’ambiente e tutela della biodiversità, evitando l’impiego di animali a qualsiasi titolo”.
Visualizza il testo completo »

Il ministro Brambilla, a Milano, presenta nuove iniziative per valorizzare la ristorazione

Attualità, Enogastronomia, Mostre ed eventi Nessun Commento »
Pubblicato il: 17 giugno 2011

Brambilla 2 150x112 Il ministro Brambilla, a Milano, presenta nuove iniziative per valorizzare la ristorazioneOggi alle ore 17,30 presso Palazzo Visconti in via Cino del Duca, 8 (Piazza S. Babila) a Milano, il Ministro del Turismo, On. Michela Vittoria Brambilla, presenterà le nuove iniziative per il turismo enogastronomico previste dalla Riforma del Turismo appena entrata in vigore e le prossime attività che vedranno protagonista la ristorazione italiana.
Visualizza il testo completo »

WP Theme & Icons by N.Design Studio
Entries RSS Comments RSS Esci da questo account