Vienna_Mediastars_2013L’Ente per il Turismo di Vienna si è conquistato il primo posto nella categoria “Event System Identity” e il secondo ex aequo nella sezione “Corporate Identity”. Il riconoscimento è stato conferito per il concorso internazionale di design “European Home Run” indetto dall’Ente nel 2012.

Nell’anno passato l’Ente per il Turismo di Vienna aveva organizzato un concorso europeo di design intitolato “European Home Run” che prevedeva l’ideazione di un souvenir di Vienna trasportato nel 21esimo secolo. Vi avevano partecipato una selezione di sei studi di design. Una giuria composta da esperti internazionali aveva assegnato il primo posto ad un mazzo di carte da gioco ideato dagli italiani Andrea Trimarchi e Simone Farresin (Studio Formafantasma). Dal pubblico (al voting avevano partecipato oltre 33.000 persone) avevano invece ottenuto il massimo dei voti i souvenir Pop-up Vienna del designer spagnolo Héctor Serrano. Ambedue i souvenir vincitori sono già andati in produzione e da qualche giorno si possono acquistare all’ufficio Tourist-Info in piazza Albertinaplatz, nonché in diversi shop di musei. IlMAK Design Shop in quanto partner dell’“European Home Run” non offre solo il Pop-up Vienna ma anche le carte da gioco di Vienna.

Ispirandosi alle carte da gioco italiane, lo Studio Formafantasma ha creato un mazzo di carte che riportano le particolarità di Vienna, un modo unico per riprendere il carattere della città. Nell’ideazione delle carte si è voluto puntare soprattutto sugli elementi visivi. Combinando in modo giocoso oggetti custoditi nei musei, palazzi in stile modernista e tradizionali prodotti austriaci sono state realizzate delle nuove carte da gioco espressive, prodotte dalla tradizionale azienda viennese Piatnik.

Andrea Trimarchi e Simone Farresin rimarranno fedeli a Vienna anche in futuro: nell’ambito dell’iniziativa MAK DESIGN SALON, l’intervento di design contemporaneo The Stranger Within di Studio Formafantasma mette a confronto dal 14 settembre al 1° dicembre 2013 tradizione ed avanguardia al palazzo di Vienna Geymüllerschlössel. www.mak.at

Nella foto:

al centro Isabella Rauter, Relazioni Stampa per l’Italia dell’Ente per il Turismo di Vienna; a sinistra Pamela Mauri, moderatrice della serata

(c) Luca Steffenoni