Attualità, Hotellerie e B&B

Trasparenza, correttezza e regole su B&B e affitti

Pubblicato: mercoledì 25/maggio/2016 alle 11:39 am   /   by   /   commenti (0)

Roma altare della patria con glicinePiù di 100 appartamenti sconosciuti al fisco, 15 soggetti non in regola con la normativa regionale e comunale in materia turistica, 14 soggetti considerati evasori totali. Nel complesso ricavi non dichiarati per circa 2 milioni di euro, con una perdita del versamento IVA pari a circa 200 mila euro e contestate irregolarità e/o mancato versamento dell’imposta di soggiorno per circa 120.000 euro. Questi i risultati dei controlli effettuati a Venezia su B&B abusivi e appartamenti in affitto per turisti.

Giorgio Palmucci, Presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi, ha commentato: “‎Il numero di esercizi irregolari emersi dai controlli è estremamente elevato. In questo ambito si nascondono rischi per i clienti e per l’offerta turistica del Paese e si rischia di restare danneggiata da operatori che non rispettano le pur poche regole previste per il loro ordinamento. C’è l’esigenza di trasparenza e correttezza nei confronti dei consumatori e della collettività in cui l’attività viene esercitata. Così come di un sistema di regole che, senza creare inutili appesantimenti, riconduca l’offerta irregolare in un quadro normativo coerente, anche con l’obbiettivo di un proporzionale contributo alla fiscalità locale e nazionale.”

Comments (0)

write a comment

Comment
Name E-mail Website